Giovanni Cupaiuolo, L'ombra lunga di Terenzio

Envoyer Imprimer

copertina.jpg

G. Cupaiuolo, L'ombra lunga di Terenzio, Napoli-Catania, 2014.

Éditeur : Paolo Loffredo Iniziative Editoriali Srl - Cette adresse email est protégée contre les robots des spammeurs, vous devez activer Javascript pour la voir.
Collection : Collana di Studi Latini
168 pages
ISBN : 978-88-99306-01-4
14,50 €

INDICE

Premessa
Capitolo I. Il teatro latino nella tarda repubblica e nell'età dell'impero
1. Scomparsa del teatro e sopravvivenza dei suoi elementi costitutivi
2. Forme parateatrali nella tarda antichità latina
3. Dalla scena alla scuola: la rinascita di Terenzio

Capitolo II. La fortuna di una novitas terenziana: il prologo polemico
1. Il prologo nell'età antica (e medievale)
2. Il prologo nel ‘500 (e nel ‘600)
a. Fra Plauto e Terenzio
b. Il ‘nuovo' prologo e le sue diverse letture
3. Il prologo ‘autonomo'
4. Da ieri a oggi

Capitolo III. Dalla commedia al racconto: l'Hecyra di Terenzio e Die Marquise Von O... di Kleist
1. La storia
2. I personaggi
3. L'azione
4. Kleist allievo di Terenzio

Capitolo IV. Dal palcoscenico al set cinematografico: Éric Rohmer ‘mette in scena' Terenzio
1. Terenzio e Rohmer: due mondi a confronto
2. Il fattore in comune: l'ideologia artistica
3. Le vie di realizzazione:
a. L'azione
b. I personaggi
4. Rohmer erede di Terenzio

L'opera: Varie sono le tracce che un autore può lasciare a livello espressivo, tematico o ideologico; in opere dello stesso genere o di altro, della medesima lingua o non, dell'identico o diverso mezzo di comunicazione, nonché delle età vicine o lontane alla sua. La ricerca di quelle tracce può condurre ad una più approfondita conoscenza dell'autore più antico o di alcuni tratti della sua produzione: infatti quasi sempre i seguaci e gli imitatori sono a loro volta altri artisti che hanno ‘visto' l'opera con occhi particolari, e di elementi di quella hanno poi offerto una peculiare interpretazione. Anche se non sembra al momento plausibile che le tracce del Fortleben terenziano possano tutte contribuire ad una conoscenza dell'arte del commediografo latino più approfondita di quella finora raggiunta, le testimonianze potrebbero comunque svolgere una ruolo di conferma, oltre che contribuire alla ricostruzione della storia della fortuna di Terenzio nelle varie età. Se nelle età più vicine a Terenzio il tasso del suo successo trova una sua ragione in una realtà ancora saldamente legata al passato, in quelle successive questo fattore tende sempre più ad avere un'incidenza minore in quanto progressivamente soppiantato prima dal livello e dal tipo di cultura della singola epoca e dal suo grado di apertura nei confronti della produzione del passato, e poi dalla sensibilità del singolo nei confronti del mondo antico. La probabilità di rinvenire coincidenze a livello espressivo con il testo di Terenzio va via via scemando a vantaggio dell'eventualità di rinvenire corrispondenze a livello tematico e ideologico, nonché concordanze di posizione nei confronti della tradizione in materia, e di come rapportarsi d'altra parte con la propria realtà. E tutto questo in una dilatazione del campo di indagine: dal terreno della rappresentazione teatrale si passa a quello dei generi più vicini o che si concretizzano in forme più moderne di comunicazione.

Source : Bollettino di studi latini

 

Inscription à la lettre d'informations



Recevoir du HTML ?

Identification